Niente streaming. Il nuovo NO della maggioranza

Ebbene si…

Per la quarta, o forse per la quinta volta, la proposta del video streaming delle sedute delle adunanze è stata bocciata dalla maggioranza di Dalla Pozza.

La proposta è stata firmata dai gruppi di opposizione Vivi Altavilla e dal gruppo misto di maggioranza Amo Altavilla per dare finalmente la possibilità ai cittadini di partecipare da remoto ai lavori del consiglio comunale.

A presentare l’ordine del giorno è stato il Consigliere Ugone che così commenta quanto accaduto durante l’ultimo Consiglio Comunale :

Il covid, tra tutte le conseguenza che ha avuto, ha limitato l’accesso all’aula dei cittadini.

Abbiamo per questo proposto, per la 4 volta e con la firma di 3 consiglieri dell’ex maggioranza, lo streaming delle sedute consiliari, così come succede in altri comuni. Questo per far vedere, ma soprattutto per far capire, ai cittadini cosa succede ad Altavilla .
Ma la maggioranza che appoggia il Sindaco ha bocciato, per l’ennesima volta, la proposta senza dare motivazioni oggettivamente valide.

Questo atteggiamento di poca trasparenza e condivisione lo viviamo quotidianamente anche noi cosiglieri in consiglio comunale, dove l’ultima volta, stanco di soprusi e ambiguità di regolamento, ho deciso per protesta di abbandonare la sala consiliare.

Il mio compito è e sarà far luce sulle troppe questioni nebulose che circondano la gestione di Altavilla

 

–> Leggi QUI la delibera del CC del 24.06.21

–> Leggi QUI l’ultima proposta presentata dai gruppi Vivi Altavilla e Amo Altavilla.

 

 

 

 

Condividi questo Articolo

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Altri Articoli

Comunicazioni/News

Per salvare la maggioranza? Si vota dal ristorante

“Una maggioranza talmente risicata che il vicesidaco deve votare dal ristorante” È successo davvero. Il vicesindaco Grignolo partecipa alle votazioni del Consiglio Comunale in diretta